ISTAT, DATI EXPORT LUGLIO

image_pdfimage_print

ISTATExport in calo a luglio. L’Istat rileva una contrazione delle esportazioni dello 0,6% su base mensile e del 7,3% su base annua nei dati grezzi. Le flessioni tendenziali sono “di ampia intensità” sia per l’area extra Ue (-8,8%) sia per l’area Ue (-6,1%), ma “significativamente condizionate dalla differenza nei giorni lavorativi (21 a luglio 2016 contro i 23 di luglio 2015)”. Al netto di questo effetto, la flessione tendenziale delle vendite estere si riduce a -0,9%. Le importazioni aumentano dello 0,5% sul mese e si riducono dell’8,3% nell’anno.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

SUDELETTRA SENZA JOB ACT

L’accordo per la ricollocazione di 63 lavoratori della Sudelettra, società appaltatrice dell’Eni, che ha perso la commessa per lavorazioni nell’indotto del polo petrolifero della Val d’Agri, ha previsto il superamento

CAMUSSO, SERVE PIU’ LAVORO

Non basta il trascinamento che può arrivare dalla ripresa estera se non si mette in moto l’occupazione. Non ha dubbi la leader Cgil, Susanna Camusso, secondo la quale “una ripresa

Aree Crisi Industriale Complessa: assegnate alle Regioni ulteriori risorse finanziarie

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, con il Decreto interministeriale n. 1 del 12 dicembre 2016, ha assegnato alle

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento