CONFESERCENTI: STIME PIL

image_pdfimage_print

ConfesercentiIl ribasso delle stime di crescita dell’Italia sarà ”consistente”: a dirlo questa volta è un’analisi CER-Confesercenti, secondo la quale l’aumento del Pil rimarrebbe fermo allo 0,7% nel 2017 e allo 0,9% nel 2018, ”senza accelerazione alcuna rispetto al risultato atteso per l’anno in corso: 0,8%”. A fine 2018 – dice ancora la ricerca – il reddito disponibile delle famiglie registrerebbe in termini reali un aumento, sul 2016, contenuto al 2,3%. Rispetto a inizio crisi, permarrebbe uno scostamento negativo di circa 70 miliardi (-6,2%).

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

PMI E PROFESSIONI CREANO LAVORO

In un anno in Europa nell’area delle professioni e delle piccole e medie imprese si è creato 1 milione di posti di lavoro in più. Lo afferma la commissaria europea

NASPI PER STAGIONALI

Rendere strutturale l’intervento Naspi per i 300 mila lavoratori stagionali dei comparti produttivi e degli stabilimenti termali. Lo chiede la Fisascat, federazione del terziario, turismo e servizi della Cisl, in

INGLESI CRITICANO CORTE GIUSTIZIA EUROPEA SU LAVORO

Dura risposta degli imprenditori inglesi alla sentenza di ieri della Corte di Giustizia europea sugli spostamenti che valgono come orario di lavoro. Le Camere di commercio del Regno Unito puntano

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento