Si deve avvertire l’azienda per chiedere all’Inps un congedo parentale ad ore?

esperto_camera

La legge (articolo 32, comma 3, del decreto legislativo n. 151/2001) stabilisce che il lavoratore, ai fini dell’esercizio del diritto al congedo parentale ad ore, è tenuto, salvo casi di oggettiva impossibilità, a preavvisare il datore di lavoro con un termine di preavviso non inferiore a 2 giorni. Detto obbligo comunicativo è stato ulteriormente evidenziato dall’Inps nella circolare n. 152/2015.

PrintFriendlyPrintEmailWhatsAppOutlook.comGoogle GmailYahoo Mail
Roberto Camera

A cura di : Roberto Camera

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Potrebbero interessarti anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Resta aggiornato !
Iscriviti alla NEWSLETTER #jol

Il servizio è gratuito e prevede l’invio di:

Si prega di attendere ...

Terms (+)  | Privacy (+) | Contatti (+)