STARTUP: DATI ITALIA

logo-bnp-paribas-cardifIn Italia il numero di start up innovative continua a crescere a ritmi sostenuti e ad oggi risultano iscritte, a livello nazionale, ben 6.235 imprese (+21,2% rispetto a fine 2015). Si tratta di giovani imprese che nell’ultimo anno hanno impiegato prevalentemente fino a quattro addetti (78,5%), operano nei servizi (75,4%) e hanno un valore della produzione che per il 65,4% non supera i 100 mila euro. Sono i dati emersi da una ricerca effettuata dalla compagnia assicurativa Bnp Paribas Cardif in occasione dell’Open-F@b Call4Ideas 2016, contest che fino al 17 ottobre raccoglierà le idee innovative pensate per migliorare la customer experience nel mondo assicurativo.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

ISTAT: DISOCCUPAZIONE MARZO GIÙ A 11,4%

Il tasso di disoccupazione a marzo scende all’11,4%, livello minimo dal dicembre del 2012. Lo rileva l’Istat, spiegando che rispetto a febbraio si registra un calo di 0,3 punti percentuali,

CONTRIBUTI PER DIPENDENTI: 76,5 MILIARDI

Nei primi 9 mesi l’Inps ha incassato 76 miliardi e mezzo di contributi da lavoro dipendente, nonostante il mancato introito di poco inferiore a un miliardo e mezzo dovuto allo

CONTRATTI TERRITORIALI

Il settore dell’impresa minore trova nell’applicazione del contratto nazionale la soluzione più appropriata per i rapporti col mondo del lavoro. Lo sostiene l’Isril, secondo la quale la contrattazione territoriale può

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento