CONFSAL SALFI: SU LEGGE BRUNETTA

image_pdfimage_print

callipo“Al fine di eliminare i tassi di inefficienza e di improduttività, che ancora contraddistinguono talune amministrazioni pubbliche, occorre superare il fallito tentativo riformista della cosiddetta legge Brunetta, per riscrivere, in termini diversi, gli strategici concetti di trasparenza, misurazione, valutazione, benchmarking comparativo e responsabilizzazione dei dirigenti sul conseguimento degli obiettivi, che la legge Brunetta non riuscì a cogliere per la presenza di troppe lacune e talune contraddizioni, che afferivano l’attuazione pratica dei summenzionati obiettivi generali”. E’ quanto afferma Sebastiano Callipo, segretario generale del Confsal Salfi, sindacato autonomo dei lavoratori finanziari.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento