PENSIONI: PROPOSTE APE

image_pdfimage_print

esnonero_pensionati_Potranno accedere all’anticipo pensionistico (Ape) quei lavoratori a cui mancano tre anni e sette mesi alla pensione. Il prestito sarà sperimentato per due anni. E’ questa per i sindacati l’ultima ipotesi di mediazione avanzata dal governo e oggi sul tavolo del confronto al ministero del Lavoro. Dal primo gennaio 2017, dunque, se il 21 settembre prossimo, data dell’incontro ‘politico’ che dovrebbe chiudere la partita potranno andare in pensione, accedendo al prestito pensionistico i lavoratori con 63 anni di età.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Pensioni, per Tito Boeri non ci sono margini per blocco dell’adeguamento età pensionabile

Da più parti si chiede il rinvio del decreto direttoriale che fa scattare, dal 2019, l’aumento dell’ età pensionabile a 67 anni. Lo schieramento dei contrari è da ambo le

Export: Italia batte Germania grazie alla maggiore qualità e aziende più grandi

L’ Export Italiano batte quello della Germania contando sull’alta qualità dei prodotti e su aziende più grandi e stabili. Questo è quanto emerge dagli ultimi dati statistici sulle esportazioni dei

Inps: abrogate mobilità e disoccupazione edilizia

L’Inps, con il messaggio n. 99 del 11 gennaio 2017, in merito all’abrogazione dei trattamenti di mobilità ordinaria e di disoccupazione edilizia, informa circa la cessazione dell’obbligo di versamento della relativa contribuzione

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento