CALDERONE SU STUDI DI SETTORE

image_pdfimage_print

Calderone“Un provvedimento che riguarderà direttamente e indirettamente i professionisti italiani. Ci riguarda come contribuenti ma anche come operatori del settore chiamati a dare un contributo a questa trasformazione proposta dal ministero dell’Economia”. Così, intervistata dal ‘Corriere della sera’, il presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei consulenti del lavoro e del Comitato unitario delle professioni, Marina Calderone, commenta, l’annuncio del Mef sulla riforma degli studi di settore.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

ITALIA RECORD DI INATTIVI

L’Italia è il Paese europeo con il più alto numero di disoccupati passati alla condizione di inattività economica, che misura il tasso di popolazione che non cerca lavoro, tra il

INPS: IN CALO NASPI E CIG

Ad agosto erano state presentate 90.294 domande di NASpI. Nello stesso mese sono state presentate 161 richieste tra disoccupazione ordinaria e speciale edile e 3.005 domande di mobilità. Complessivamente c’è

Commercialisti: convenzione per la certificazione dei contratti

Il CNDCEC (Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili) ha sottoscritto con l’Università di Tor Vergata una convenzione per certificare i contratti di lavoro delle aziende assistite. Attraverso questo

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento