Min.Lavoro: finanziamenti per il Fondo Rotativo Nazionale – Selfiemployment

image_pdfimage_print

OBC04G0Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha pubblicato, sul proprio sito internet, l’Avviso pubblico n. 39/12581 del 31 agosto 2016 con le informazioni per l’erogazione di finanziamenti finalizzati all’incentivazione dell’autoimpiego destinato alle categorie di soggetti svantaggiati nel mercato del lavoro: “Fondo Rotativo Nazionale – Selfiemployment”.

Il Fondo Rotativo Nazionale Selfiemployment, operante con risorse pubbliche provenienti dai PON IOG (Programmi Operativi Nazionali “Iniziativa Occupazione Giovani” )e PON SPAO (Sistemi di Politiche Attive per l’Occupazione) e da PO Regionali, finanzia una misura agevolativa che prevede finanziamenti agevolati senza interessi e non assistiti da nessuna forma di garanzia reale e/o di firma, in favore di iniziative di autoimpiego ed autoimprenditorialità.

La dotazione finanziaria iniziale del Fondo Rotativo Nazionale è ripartita in quattordici comparti finanziari. La dotazione di unidici di questi comparti (Veneto, Emilia-Romagna, Lazio, Molise, Basilicata, Calabria, Sicilia, Campania, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Abruzzo) è pari al conferimento della Regione al Fondo Rotativo Nazionale e sarà esclusivamente utilizzata per finanziare i destinatari residenti nella Regione conferente.
Tre comparti che suddividono il conferimento a valere sul PON SPAO per ciascuna delle aree di ammissibilità dei Fondi SIE (Comparto LD per le aree classificate come Less Developed regions, Comparto TR per le aree classificate come Transition Regions, Comparto MD per le aree classificate come More Developed regions). Tali risorse sono utilizzate per finanziare i destinatari residenti anche nelle Regioni non conferenti (per ogni Regione si farà riferimento al comparto LD-TR-MD di pertinenza entro i limiti della quota ad esse attribuita).

La dotazione finanziaria del presente Avviso fa riferimento a tutte le risorse, ad esclusione dei servizi di tutoraggio, a cui sarà destinata ulteriore dotazione finanziaria, a valere su differente fonte di finanziamento. Inoltre, la dotazione potrà essere oggetto di variazioni anche a seguito di ulteriori e diversi conferimenti da parte delle Regioni (a valere sulle allocazioni delle Misure 7 dei Piani di Attuazione Regionale ovvero a valere su altre fonti di finanziamento) o da parte della stessa AdG, ed è pertanto da ritenersi integrabile e indicativa della sola consistenza attuale delle risorse a disposizione del Fondo Rotativo Nazionale.

Sull' autore

in collaborazione con dottrinalavoro.it
in collaborazione con dottrinalavoro.it 287 posts

www.dottrinalavoro.it è un sito privato di informazione sulle novità in materia di lavoro diretto dal dott. Eufranio Massi e curato dal dott. Roberto Camera.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

MISE: criteri di accesso al Fondo Garanzia PMI per creditori di imprese in crisi

Il Ministro dello Sviluppo Economico, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 298 del 22 dicembre 2016, il Decreto 17 ottobre 2016

Parlamento: tutele per chi segnala irregolarità sul posto di lavoro

Il Parlamento ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 291 del 14 novembre 2017, la Legge n. 179 del 30 novembre 2017, con le disposizioni per la tutela degli autori di

ISTAT: occupati e disoccupati – marzo 2018

Pubblichiamo la nota mensile dell’Istat, del 3 maggio 2018, sull’andamento dell’occupazione in Italia a marzo 2018. A marzo 2018 la stima degli occupati continua a crescere (+0,3% rispetto a febbraio, pari a

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento