UIL SU TAGLIO CUNEO

image_pdfimage_print

UILSei punti percentuali di taglio ai contributi previdenziali a carico delle imprese e dei lavoratori equivarrebbero ad un risparmio sul costo del lavoro di circa 1.440 euro l’anno medi, calcolato su un reddito di 24 mila euro. Una cifra che scenderebbe a 720 euro l’anno per uno stipendio di 12 mila euro passando per i 1.200 euro su un salario di 20 mila euro per arrivare a 2.100 euro su buste paga di 35 mila euro l’anno. E’ questa la simulazione condotta dal servizio politiche economiche e territoriali della Uil coordinata dal segretario confederale Guglielmo Loy e pubblicato sul sito della Confederazione con cui il sindacato intende dare un contributo ad una delle ipotesi allo studio del governo per stimolare l’occupazione, la domanda interna e, per questa strada, la ripresa economica.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

MINISTERO LAVORO,PIANO CONTRASTO ALLA POVERTÀ

“La Conferenza Unificata ha sancito oggi l’accordo sul modello che i servizi sociali dovranno adottare per predisporre e attuare i progetti di presa in carico delle famiglie beneficiarie del Sostegno

ISTAT, DISOCCUPAZIONE STABILE A GENNAIO

A gennaio il tasso di disoccupazione è stato pari all’11,5%, pressoché invariato dal mese di agosto. Anche la stima dei disoccupati a gennaio è stabile, sintesi di un calo tra

CONFINDUSTRIA DESIGNA BOCCIA PRESIDENTE

Vincenzo Boccia è stato designato presidente di Confindustria. Per l’elezione definitiva andrà al voto dell’assemblea privata il prossimo 25 giugno. Su 198 aventi diritti al voto, e 192 votanti, Boccia

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento