fbpx

Contratto di Apprendistato: da “alta formazione” a “professionalizzante”

formazioneArrivano dei chiarimenti, da parte del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, alle proprie sedi territoriali, riguardo la possibilità di trasformare un contratto di apprendistato di alta formazione in apprendistato professionalizzante.

È stata emanata, infatti, la nota protocollo n. 14994 del 29 luglio 2016, che specifica la corretta procedura per trasformare il contratto di apprendistato di alta formazione, così come instaurato ai sensi dell’art. 5 del Decreto Legislativo n. 167/2011, in apprendistato professionalizzante ex Decreto Legislativo n. 81/2015.

Concetto che viene chiarito proprio nel comma 9, dell’articolo 43, del D.L.vo n. 81/2015: “Successivamente al conseguimento della qualifica o del diploma professionale ai sensi del decreto legislativo n. 226 del 2005, nonché’ del diploma di istruzione secondaria superiore, allo scopo di conseguire la qualificazione professionale ai fini contrattuali, è possibile la trasformazione del contratto in apprendistato professionalizzante. In tal caso, la durata massima complessiva dei due periodi di apprendistato non può eccedere quella individuata dalla contrattazione collettiva “.

Sull' autore

in collaborazione con dottrinalavoro.it
in collaborazione con dottrinalavoro.it 365 posts

www.dottrinalavoro.it è un sito privato di informazione sulle novità in materia di lavoro diretto dal dott. Eufranio Massi e curato dal dott. Roberto Camera.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Articolo 18 applicabile anche ai licenziamenti nel pubblico impiego (cassazione)

Con sentenza n. 24157/2015 la Corte di Cassazione ha affermato che l’ articolo 18, come riformato dalla legge n. 92/2012, trova applicazione anche nei confronti del personale pubblico “contrattualizzato” con l’ovvia

Legge di Stabilità 2015 : agevolazioni alle assunzioni e soppressione sgravi contributivi Legge 407/90, incentivi a confronto

La Legge di Stabilità per il 2015 approderà nell’Aula della Camera a partire dal 27 novembre. Uno slittamento di tre giorni rispetto alla data prevista inizialmente del 24 novembre.Tra gli

ISTAT: dati occupazione – settembre 2018

Pubblichiamo la nota mensile dell’Istat, del 31 ottobre 2018, sull’andamento dell’occupazione in Italia ad settembre 2018. Dopo l’aumento del mese scorso, la stima degli occupati a settembre 2018 torna a calare leggermente

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento