CESCAT: NELL'ESTATE 2016 È RECORD DI PRESENZE IN CITTÀ

assoediliziaIn Italia, l’estate 2016 fa registrare il record di presenze in città dagli anni ’60, epoca in cui iniziarono le vacanze di massa e l’esodo si concentrava nel mese di agosto per la chiusura contemporanea delle grandi fabbriche. A rilevarlo è il Cescat-Centro studi casa ambiente e territorio di Assoedilizia. “Nel corso dei decenni – spiega – si è assistito, e la tendenza continua, a una diluizione delle vacanze in altri mesi, così come avviene, e in misura più accentuata, nei Paesi economicamente più avanzati. Quindi, distribuzione delle vacanze estive nel tempo, frazionamento con diversi periodi ‘brevi’ rispetto alle ferie ‘lunghe’, con il vantaggio di servizi migliori a costi più contenuti”.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

ENI ASSUME

Eni, il colosso del settore dell’energia, è alla ricerca di personale. La selezione riguarda le seguenti figure, le quali verranno assunte con contratto di lavoro a tempo indeterminato: Category manager, Category

Il report Economic Outlook dell’Ocse vede l’Italia in netta ripresa

Diffuso dall’Ocse il report “ Economic Outlook ” e nel capitolo dedicato all’Italia si legge: “la ripresa si sta allargando agli investimenti e alle esportazioni” grazie a consumi privati che

Per le imprese italiane sempre meno fallimenti

Per le imprese italiane la ripresa economica si sta facendo sempre più evidente. Un dato su tutti è la diminuzione delle cessazioni di attività per mancanza di commesse. Anche se

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento