ISTAT: DATI EXPORT

image_pdfimage_print

ISTATAccelerano le esportazioni nel secondo trimestre 2016. Aumentano del 2,4% rispetto ai tre mesi precedenti (quando c’era stato un calo dell’1,5%) e superano il risultato delle importazioni (+1,8%). Lo comunica l’Istat. Nell’insieme del primo semestre, le vendite estere rimangono ferme rispetto allo stesso periodo del 2015 in valore (in volume aumentano dello 0,7%). La crescita dell’export nei mesi aprile-giugno è dovuta a entrambe le aree di interscambio, più all’area extra Ue (+2,9%) che all’area Ue (+2,1%).

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

DEL CONTE SU POLITICHE ATTIVE LAVORO

“Le politiche attive, in Italia, dovrebbero convergere su rioccupazione, ricollocazione e formazione continua. Una riqualificazione dunque del lavoratore fatta in funzione del lavoro che cambia, delle professioni che cambiano e

CONFSAL SALFI SU RIFORMA PA

“La filosofia di riforma del pubblico impiego dell’attuale governo poggia su ben tre pilastri repressivi e regressivi: addio al posto fisso, addio agli scatti di anzianità automatici e addio all’inamovibilità”.

Redditi: aumenta il potere d'acquisto delle famiglie

Da un’analisi fatta dall’Istat nei conti sul secondo trimestre 201, il reddito disponibile delle famiglie consumatrici è aumentato dell’1,3% rispetto al trimestre precedente, mentre i consumi sono cresciuti dello 0,2%.

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento