TOSCANA: FORMAZIONE PER OSS

image_pdfimage_print

grieco_cristinaGli allievi degli istituti scolastici toscani per ‘Tecnico dei servizi socio sanitari’ potranno avere anche la qualifica di ‘Operatore socio sanitario’. L’avvio sperimentale di questo percorso formativo aggiuntivo è frutto di un protocollo d’intesa siglato stamani in Palazzo Strozzi Sacrati, a Firenze, tra Regione Toscana e Ufficio scolastico regionale. Il protocollo, che avrà durata triennale, è stato firmato per la Regione dall’assessore al Diritto alla salute e al sociale, Stefania Saccardi, e dall’assessore all’Istruzione, formazione e lavoro, Cristina Grieco; per l’Ufficio scolastico regionale, dal direttore generale Domenico Petruzzo.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

CCNL: nuovi minimi retributivi per lavoratori domestici

È stato sottoscritto presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, l’accordo, firmato dalle parti sindacali e datoriali, per i nuovi minimi retributivi per i lavoratori domestici (colf, badanti e baby-sitter) che decorreranno dal

COVIP SU PREVIDENZA 'COMPLEMENTARE'

Nel 2015 gli iscritti alla previdenza complementare raggiungono quota 7,2 milioni, grazie a un incremento delle adesioni, al netto delle uscite, del 12,1% rispetto al 2014. A illustrare i risultati

POLETTI SU ABUSI JOBS ACT

“In Italia accade molto spesso che su una legge ci sia qualcuno che fa il furbo, il Ministero del Lavoro aveva spiegato che ci sono cose che non si possono

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento