MILANO: ACCORDO CONFCOMMERCIO – SINDACATI

image_pdfimage_print

confcommercioUn importante vantaggio fiscale per i lavoratori delle imprese del terziario di Milano e città metropolitana utile anche a rilanciare i consumi. Sono gli effetti che possono derivare dall’accordo siglato tra Confcommercio Milano e Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs Uil (nella sede milanese di Confcommercio in corso Venezia) sulla detassazione dei premi di produttività. L’intesa dà la possibilità alle imprese aderenti a Confcommercio Milano che applicano il contratto del terziario (distribuzione e servizi – non coinvolge il settore del turismo) di erogare ai propri dipendenti (fino a un reddito che non supera i 50.000 euro annui) premi di produttività applicando un’aliquota agevolata che riduce il cuneo fiscale.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

DONNE E OCCUPAZIONE

La crisi economica ha avuto un impatto sulle decisioni delle famiglie in termini di numero di figli. Le donne che perdono il lavoro dopo la gravidanza sono circa un quarto

DRAGHI AI GIOVANI

Il numero inaccettabile dei disoccupati, tra cui molti, troppi sono giovani, è stato il prezzo pagato per la lunga recessione. Lo ha detto il presidente della Bce, Mario Draghi, all’Università

ANPAL, DEL CONTE PRESIDENTE

Via libera del Consiglio dei Ministri, su proposta del ministro del Lavoro Giuliano Poletti ,alla nomina di Maurizio Del Conte a presidente dell’Anpal, l’Agenzia nazionale per le politiche attive del

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento