"Alla luce del sole": progetto contro il caporalato

"Alla luce del sole": progetto contro il caporalato
image_pdfimage_print

Nei giorni scorsi si è tenuta a Taranto la presentazione del progetto nazionale “Alla luce del sole” realizzato dal Movimento cristiano lavoratori (Mcl) e cofinanziato dal ministero del Lavoro, per contrastare il fenomeno del caporalato.

L’obiettivo del progetto è quello di informare sia lavoratori, sia popolazione e imprese, al fine di potenziare l’attività di tutela attraverso un’assistenza tecnica a lavoratori e produttori, unita ad una specifica campagna di comunicazione e sensibilizzazione.

“Con questo progetto – afferma il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti – diamo concretamente avvio alle iniziative sul territorio, previste nel protocollo di intesa del 27 maggio, per contrastare il fenomeno del caporalato e promuovere il miglioramento delle condizioni di accoglienza dei lavoratori. Un tema che non può essere affrontato nella logica dell’emergenza, con risposte episodiche a fatti specifici, ma con un impegno costante e coordinato di tutti i soggetti interessati. La capacità di iniziativa che i territori saranno in grado di assicurare è molto importante per contrastare il caporalato e il progetto del Movimento cristiano lavoratori si muove esattamente in questa direzione”.

Il progetto prevede interventi anche nella piana del Fucino servendosi, inoltre, dei diversi sportelli in funzione da anni nelle sedi del Mcl presenti nel territorio.

“Lo sfruttamento e il lavoro nero in agricoltura coinvolgono 500mila persone in tutto il Paese e al Sud in particolare – sottolinea il presidente di Mcl Puglia, Franco Boccuni -. Per questo si partirà da Puglia, Campania e Calabria, dove il fenomeno è più rilevante. La nostra attenzione sarà rivolta soprattutto agli immigrati, la cui fragilità sociale garantisce manodopera giovane e senza diritti o garanzie. Il progetto rientra in un quadro più ampio. Non siamo arrivati a occuparcene per caso. Da alcuni anni all’interno del movimento, l’Als (Associazione lavoratori stranieri) si occupa di integrazione sociale, pedagogica, culturale e di accoglienza. Solo dopo aver monitorato la situazione abbiamo deciso di agire, proprio insieme ad Als e Feder.Agri. Un passo necessario per chi come il Mcl ha una visione cristiana del mondo che si fonda sulla dignità dell’uomo e il superamento delle discriminazioni”.

Sull' autore

Potrebbe interessarti anche

Generazione Vincente S.p.A. sarà presente alla fiera Fruit Logistica di Berlino dal 7 al 9 febbraio

Si terrà a Berlino, dal 7 al 9 febbraio 2018, Fruit Logistica, il grande salone del commercio e della produzione ortofrutticola, che, con oltre 120 mila metri quadrati di superficie,

Agricoltura e digitalizzazione: un binomio vincente

La digitalizzazione è diventata fondamentale anche per le aziende agricole. A confermarlo è una ricerca commissionata dall’azienda Image Line alla Nomisma, presentata nella cornice dell’edizione appena conclusa di Macfrut 2016,

Agrotecnici: crescono le richieste per l'esame di abilitazione

Il settore agronomo è in piena crescita; una crescita che si evince dal boom di richieste per l’esame di abilitazione alle professioni agro-ambientali. Delle quattro professioni di questo settore, ossia

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento