ISTAT: DATI RETRIBUZIONI GIUGNO

image_pdfimage_print

ISTATL’indice delle retribuzioni contrattuali orarie a giugno aumenta dello 0,2% rispetto al mese precedente e dello 0,7% nei confronti di giugno 2015. Complessivamente, nei primi sei mesi del 2016 la retribuzione oraria media è cresciuta dello 0,7% rispetto al corrispondente periodo del 2015. Lo rileva l’Istat. Alla fine di giugno 2016 i contratti collettivi nazionali di lavoro in vigore per la parte economica riguardano il 36,4% degli occupati dipendenti e corrispondono al 35,1% del monte retributivo osservato. Nel mese di giugno la quota di dipendenti in attesa di rinnovo per l’insieme dell’economia è pari al 63,6%, in lieve diminuzione rispetto al mese precedente. L’attesa del rinnovo per i lavoratori con il contratto scaduto è in media di 40,1 mesi. L’attesa media calcolata sul totale dei dipendenti è di 25,5 mesi, in crescita rispetto a un anno prima (21,1).

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

RICHIESTI PASTICCERI E GELATAI

Torte e gelati continuano a riscuotere successo anche sotto il profilo occupazionale. Dal mondo delle gelaterie e pasticcerie emerge la necessità di avere altri 250 operatori qualificati: secondo la Fipe,

Imprese marittime: pubblicato il riordino delle disposizioni

Il Consiglio dei Ministri ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 277 del 26 novembre 2016, il Decreto Legislativo n. 221 del 29 ottobre 2016, di riordino delle disposizioni legislative vigenti

PENSIONI: CGIL, SENZA RISPOSTE SCIOPERO

“Se non ci saranno risposte alle richieste dei pensionati e a quelle delle confederazioni sulla modifica della legge Fornero sulla previdenza “è perfettamente ragionevole” pensare ad uno sciopero generale. “Le

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento