INAIL: BANDO ISI-AGRICOLTURA 2016

image_pdfimage_print

INAILQuarantacinque milioni di euro a fondo perduto messi a disposizione delle micro e piccole aziende del settore agricolo per sostenere il miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza. E’ questo lo stanziamento del bando Isi-Agricoltura 2016, finanziato per 20 milioni di euro dal ministero del Lavoro e delle politiche sociali e per 25 milioni di euro dall’Inail. L’importo, distribuito in budget regionali e provinciali, è ripartito in due assi di intervento: il primo, da cinque milioni di euro, riservato ai giovani agricoltori, organizzati anche in forma societaria, e il secondo, da 40 milioni, destinato alla generalità delle imprese agricole. L’operazione è stata realizzata in collaborazione col ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

JOB ACT NEL PUBBLICO

Sull’estensione del jobs act agli statali “il governo ha poche idee e ben confuse”. Scende in campo il leader della Lega, Matteo Salvini, a parere del quale i dipendenti del

ISTAT: DATI DEFLAZIONE

Anche ad agosto i prezzi sono in deflazione con un calo dello 0,1%. Secondo le stime preliminari dell’Istat, l’indice dei prezzi al consumo registra un aumento dello 0,2% su base

CONSIGLIO NAZIONALE RICERCHE: CONCORSO PER L'ASSUNZIONE DI NUOVO PERSONALE

Sono state indette due selezioni pubbliche rivolte a candidati da assumere con contratto di lavoro a tempo determinato nel ruolo di Collaboratori Tecnici: chi supererà l’iter di selezione verrà inserito

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento