ISTAT: DATI MAGGIO COMMERCIO

ISTATLe vendite al dettaglio a maggio 2016 aumentano dello 0,3% in valore rispetto ad aprile ma diminuiscono dell’1,3% rispetto al 2015. Lo rileva l’Istat nelle statistiche flash. Rispetto allo scorso anno il calo maggiore colpisce i prodotti alimentari (-1,8%) ma sono in contrazione tutti i gruppi di prodotti tranne quelli farmaceutici (+2%) e gli altri prodotti (di gioiellerie, orologerie, +0,2%). Le flessioni più marcate riguardano calzature, articoli in cuoio e da viaggio (-3,2%) e giochi, sport e campeggio.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Decreto Dignità: Confindustria critica il testo “Si creano effetti peggiori delle previsioni”

Per Confindustria le conseguenze del provvedimento dell’esecutivo, l’ormai già famigerato Decreto Dignità, sono fonte di grande preoccupazione. L’apprensione per gli esiti della misura appare chiaro nelle parole del direttore generale

BOOM DEI PERMESSI 102

Sono oltre 408 mila i lavoratori dipendenti privati che nel 2014 hanno usufruito dei permessi della legge 104 del 1992 per assistere familiari disabili, con un aumento del 6,5% sul

GARANZIA GIOVANI HACK

Prima maratona hacker per giovani sviluppatori, designer e appassionati di tecnologia iscritti a “Garanzia Giovani”. L’iniziativa sostiene la creatività e mira a trasformare l’utilizzo delle app in un volano per

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento