ISTAT: DATI POVERTÀ

ISTATNel 2015 l’Istat stima che le famiglie in condizione di povertà assoluta siano pari a 1 mln e 582 mila e le persone a 4 mln e 598 mila (il numero più alto dal 2005). L’incidenza della povertà assoluta si mantiene stabile negli ultimi tre anni per le famiglie; cresce invece se misurata in termini di persone (7,6% della popolazione residente nel 2015, 6,8% nel 2014 e 7,3% nel 2013). Questo perché riguarda le famiglie più numerose. In aumento al Nord, in particolare per gli stranieri, la povertà colpisce chi vive in città, gli anziani e i bassi redditi.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

MIBAC, 500 ASSUNZIONI

Per assicurare la tutela e la valorizzazione del paesaggio e del patrimonio storico e artistico e in deroga alle norme vigenti è stato autorizzato un concorso straordinario per l’assunzione a

LAVORO: SALVINI SFIDA RENZI

“Sono pronto a confrontarmi con Renzi, ma non sulle riforme o sulla legge elettorale, ma sul lavoro, gli studi di settore, le accise sulla benzina, le partite Iva, l’autotrasporto, la

USA, MENO SUSSIDI DISOCCUPAZIONE

 Calano le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione negli Usa. Quelle iniziali nella settimana terminata il 10 ottobre sono state 255 mila, in calo di 7 mila rispetto al livello

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento