BOCCIA SU NODI SVILUPPO NEL MEZZOGIORNO

image_pdfimage_print

boccia“Abbiamo nodi di sviluppo del Paese che al Sud valgono più che nel resto del paese. Dotazione infrastrutturale, questione fiscale, questione energetica; tutto quello che vale per l’Italia nel nostro Mezzogiorno vale il doppio”. Lo ha detto Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria, a Napoli per la XIV Giornata dell’economia nella sede della Camera di commercio. “Se vogliamo ripartire, riportando all’attenzione del paese e della politica economica la questione industriale – ha spiegato Boccia – il Sud può essere la vera locomotiva del paese. Anche perché, usando i fondi strutturali, non andiamo ad attaccare debito e deficit del paese che sono tra i grandi limiti per usare le risorse nell’interesse del paese”.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

POLETTI, MODELLO DUCATI

La Ducati è un esempio di come realizzare relazioni industriali e modelli contrattuali innovativi, valorizzando le competenze. Parola del ministro del Lavoro Giuliano Poletti, che giudica positivamente il contratto integrativo

MARCINELLE: MATTARELLA SU CONDIZIONI DI LAVORO

“Sessanta anni fa, l’8 agosto del 1956, lavoratori di dodici diverse nazionalità, tra cui 136 italiani, persero la vita nelle profondità della terra al Bois du Cazier. La tragedia costituì

Fondo monetario internazionale: le stime per l’Italia sono al rialzo, +1,5%

Il 2018 si prospetta migliore delle previsioni per l’economia del nostro Paese. Lo si evince dai dati del Fondo Monetario Internazionale che nel suo World Economic Outlook ha rivisto al

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento