BOCCIA SU NODI SVILUPPO NEL MEZZOGIORNO

boccia“Abbiamo nodi di sviluppo del Paese che al Sud valgono più che nel resto del paese. Dotazione infrastrutturale, questione fiscale, questione energetica; tutto quello che vale per l’Italia nel nostro Mezzogiorno vale il doppio”. Lo ha detto Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria, a Napoli per la XIV Giornata dell’economia nella sede della Camera di commercio. “Se vogliamo ripartire, riportando all’attenzione del paese e della politica economica la questione industriale – ha spiegato Boccia – il Sud può essere la vera locomotiva del paese. Anche perché, usando i fondi strutturali, non andiamo ad attaccare debito e deficit del paese che sono tra i grandi limiti per usare le risorse nell’interesse del paese”.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

LANDINI, OCCUPARE FABBRICHE

“Occupare le fabbriche? Sarei pronto a farlo per difendere il lavoro”. La provocazione del segretario dei metalmeccanici Cgil, Maurizio Landini, coglie nel segno e crea una ridda di commenti, in

ASSUNZIONI NELLA PA

Chi saranno i 3 mila nuovi assunti nei ranghi delle forze dell’ordine dopo la firma del decreto da parte dei ministri dell’Economia, Padoan, e della Pubblica Amministrazione, Madia? Oltre 1.100

FAI A CONFRONTO SUL CAPORALATO

Sindacati internazionali a confronto sulla piaga del caporalato. Si è svolto ieri un incontro tra Fai Cisl e rappresentanze del mondo del lavoro francese e albanese sulle diverse strategie legislative

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento