CAPORALATO: SIGLATO PROTOCOLLO D’INTESA

image_pdfimage_print

CaporalatoIl Ministero del lavoro e delle politiche sociali, il Ministero della difesa, il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e l’Ispettorato nazionale del lavoro hanno siglato un protocollo di intesa per assicurare una vigilanza ‘interforze’ nel settore agricolo. Il protocollo, si legge in una nota, che segue quello del 27 maggio fra Ministero del lavoro, Ministero dell’interno, Ministero delle politiche agricole, Ispettorato nazionale del lavoro, Regioni, organizzazioni sindacali e datoriali del settore agricolo e organizzazioni di volontariato – è di carattere strettamente operativo, in quanto intende assicurare, attraverso il coinvolgimento dei militari dell’Arma dei Carabinieri e del personale del Corpo Forestale dello Stato, un contrasto ancora più efficace alle più gravi violazioni della disciplina in materia di lavoro e legislazione sociale, grazie ad una forte e costante presenza sul territorio da parte di tutti i soggetti competenti a svolgere azioni di vigilanza nel settore agricolo.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

DATACOL SELEZIONA VENDITORI IN TUTTA ITALIA

Datacol srl è un’azienda italiana, attiva da oltre 20 anni sul mercato, per dare, attraverso i propri prodotti e servizi, piena soddisfazione alle esigenze dei Professionisti operanti nei Settori dell’Artigianato

PREMIARE I RISULTATI

“Quello che il ministro Poletti ha detto non è una rivoluzione, ma un ragionamento coerente con la scomparsa dei cocopro, la valorizzazione del lavoro subordinato a tempo indeterminato, anche etero-organizzato,

CRESCERE IN DIGITALE

Il progetto, “Crescere in digitale”, realizzato dal ministero del Lavoro, Google e Unioncamere, per diffondere le competenze digitali tra i giovani, e nel contempo avvicinare al web le imprese italiane,

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento