BANKITALIA: DATI 2015 CRESCITA

bankitaliaNel 2015 la crescita del pil (0,8% in Italia) è stata più intensa nel Nord Ovest e nel Mezzogiorno (1,0%). Nel Nord Est la crescita del pil è stata in linea con la media nazionale mentre al Centro è stata più modesta (0,2%). Alla crescita del Mezzogiorno, dopo sette anni consecutivi di calo, hanno contribuito la ripresa dei consumi delle famiglie e quella degli investimenti privati e pubblici. Lo rende noto Banca d’Italia che oggi pubblica il volume ‘Economie regionali. L’economia delle regioni italiane nel 2015’.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

FERROVIE DELLO STATO SELEZIONANO NEOLAUREATI IN INGEGNERIA

Le Ferrovie dello Stato offrono lavoro a candidati laureati in Ingegneria Elettrica, Meccanica, Elettronica o delle Telecomunicazioni; la laurea deve essere stata conseguita con un voto non inferiore a 100/110.

Disoccupazione in calo a novembre, si attesta al 10,5%

Nel mese di novembre il tasso di disoccupazione scende di poco attestandosi al 10,5% (-0,1 punti percentuali), per quanto riguarda quello giovanile scende 0,6 punti percentuali fermandosi al 31,6%. Questa l’istantanea dell’Istat che sul

CNA, 3.160 DIPENDENTI IN PIU’

Le piccole imprese tornano ad assumere: lo fa un azienda su 7, per cui l’occupazione cresce, da gennaio a settembre, del 2,5%, con il 90% dei contratti stabili. Lo rileva

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento