fbpx

CONSULENTI DEL LAVORO SU WELFARE AZIENDALE

consulentilavoroIl quadro normativo del welfare aziendale è più competitivo. A dirlo la Fondazione studi dei Consulenti del lavoro nella circolare numero 10 del 2016. “Le modifiche della legge di stabilità 2016 -spiega la Fondazione studi- rilanciano uno strumento che finora era fortemente limitato dal trattamento fiscale e contributivo previsto dal legislatore fino al 2015”. “Le rette degli asili nido, le spese sanitarie e per l’assistenza a disabili e anziani, ma anche le erogazioni per attività ricreative o sportive a favore dei dipendenti o dei loro familiari -ricorda- potranno rappresentare una retribuzione in natura che godrà di un trattamento fiscale agevolato”.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1144 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

UIL: IN 2015 AUTORIZZATE 677 MLN ORE CIG (-35,5%)

Nel 2015 sono state autorizzate oltre 677 milioni di ore di cassa integrazione, un valore che mostra un calo del 35,5% rispetto all’anno precedente, ma con dati sulla cig ordinaria

PIL: meglio delle previsioni la crescita italiana

In questi primi tre mesi del 2018 i valori del PIL italiano si mantiene sugli stessi livelli di crescita della coda del 2017 evidenziando però un lieve rallentamento. Questa è

Welfare aziendale: Pmi sempre più coinvolte

Da una ricerca della Doxa-Edenred 2016 sullo stato del welfare aziendale in Italia arrivano buone notizie: il welfare aziendale non è più appannaggio esclusivo delle grandi aziende sopra i 250

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento

Indirizzo E-mail già esistente.