CONSULENTI DEL LAVORO SU WELFARE AZIENDALE

image_pdfimage_print

consulentilavoroIl quadro normativo del welfare aziendale è più competitivo. A dirlo la Fondazione studi dei Consulenti del lavoro nella circolare numero 10 del 2016. “Le modifiche della legge di stabilità 2016 -spiega la Fondazione studi- rilanciano uno strumento che finora era fortemente limitato dal trattamento fiscale e contributivo previsto dal legislatore fino al 2015”. “Le rette degli asili nido, le spese sanitarie e per l’assistenza a disabili e anziani, ma anche le erogazioni per attività ricreative o sportive a favore dei dipendenti o dei loro familiari -ricorda- potranno rappresentare una retribuzione in natura che godrà di un trattamento fiscale agevolato”.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

USA +217 MILA OCCUPATI

Il settore privato americano ha creato in novembre 217 mila nuovi posti di lavoro. Il dato è superiore alle attese degli analisti, che scommettevano su 190 mila posti.Ciò spingerà ulteriormente,

Sostegno per l’inclusione attiva (SIA): indicazioni per la sottoscrizione dei progetti di presa in carico

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con la nota prot. n. 629 del 27 gennaio 2017, fornisce le indicazioni operative relative alla sottoscrizione dei progetti di presa in carico, finalizzato

SINDACATI SCUOLA: NUOVA FASE DI MOBILITAZIONE

“Sono diversi i fronti aperti nel settore scuola, con vertenze che nelle scorse settimane hanno riguardato il personale Ata, il personale docente, quello precario e i dirigenti scolastici. Vertenze che

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento