CDM: OK A MODIFICHE PER ISFOL E ANPAL

image_pdfimage_print

MinlavPrimo via libera dal governo ai decreti correttivi del Jobs Act per l’Isfol e Anpal. In base alle modifiche varate dal Cdm l’Isfol, l’Istituto per lo Sviluppo della Formazione Professionale dei Lavoratori, viene ribattezzato Inapp, e avrà la possibilità di accedere ai dati elementari detenuti dall’Istat, dall’Inps, dall’Inail, dall’Agenzia delle entrate e da altri enti e amministrazioni. Quanto alla nuova Agenzia nazionale per le politiche attive per il lavoro, si legge nel comunicato del Consiglio dei ministri, con un decreto interministeriale del ministero del Lavoro e del Mef verranno individuale le risorse da disimpegnare che nella misura del 50 per cento confluiscono in una gestione a stralcio per essere utilizzate dal ministero del Lavoro.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

INATTIVI + 196 MILA

La discesa della disoccupazione è legata, almeno in parte, al contestuale aumento dei cosiddetti inattivi, vale a dire persone che hanno smesso di cercare un lavoro. Le statistiche sull’occupazione vanno

CESCAT: NELL'ESTATE 2016 È RECORD DI PRESENZE IN CITTÀ

In Italia, l’estate 2016 fa registrare il record di presenze in città dagli anni ’60, epoca in cui iniziarono le vacanze di massa e l’esodo si concentrava nel mese di

CONFINDUSTRIA SU IMPRESE AL SUD

Il numero delle imprese nel Mezzogiorno torna a crescere, e per la prima volta dal 2008, il saldo torna positivo al Sud (+0,6% con oltre 10 mila imprese in più

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento