GIORNATA MONDIALE CONTRO SFRUTTAMENTO DEL LAVORO MINORILE

image_pdfimage_print

IloDomenica 12 giugno si celebra la Giornata mondiale contro il lavoro minorile. L’iniziativa è stata lanciata nel 2002 dall’Organizzazione internazionale del lavoro (Ilo), al fine di tenere alta l’attenzione dell’opinione pubblica e dei governi sulla necessità di eliminare qualsiasi forma di sfruttamento economico nei confronti dei bambini. Secondo gli ultimi dati dell’Ilo, sono 168 milioni i bambini coinvolti nel lavoro minorile contro i 246 milioni del 2000. Ottantacinque milioni di questi (erano 171 milioni nel 2000) sono impegnati in lavori pericolosi, ovvero quelli dove i bimbi rischiano la vita o causano malattie e disabilità permanenti.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

ARCHEOLOGI, ASSOCIAZIONE CATEGORIA IN ELENCO MISE

L’Associazione nazionale archeologi è stata inserita dal ministero per lo Sviluppo economico nell’elenco delle associazioni professionali riconosciute in base alla legge numero 4 del 2013 (Disposizioni in materia di professioni

Domani indetto nuovo sciopero dei trasporti locali

Ennesima giornata di passione si aspetta domani, 6 Luglio, per lo sciopero generale dei trasporti locali in tutto il territorio nazionale. Le sigle sindacali  Usb, Sul e Faisa Confail hanno

ENERGAN ASSUME

Enegan, trader di energia e gas operante su tutto il territorio italiano, lancia la prima campagna recruiting del 2016. Sono cinque le figure professionali che vengono cercate dall’azienda: Sales Manager, District

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento