RENZI SU EDUCAZIONE E ISTRUZIONE

image_pdfimage_print

Matteo-Renzi“Io non so se, come hanno scritto, questo sia il miglior discorso di un neolaureato di tutti i tempi. Ma le parole di Donovan Livingston, studente di Harvard, su quanto sia importante nella America di oggi – l’America di Obama ma anche di Donald Trump – e non solo, l’educazione che si riceve, gli studi che si fanno, la formazione che fa di noi le persone che siamo sono di ispirazione per tutti”. Lo scrive Matteo Renzi sulla sua enews. “Un discorso -continua il premier- che ha fatto il giro del mondo sui social network e che ci fa riflettere anche su come queste piattaforme non servano solo a far prosperare pettegolezzi e troll, ma anche a condividere occasioni di riflessione e di crescita personale. Lo diciamo dal primo giorno: la scommessa educativa, l’investimento sul capitale umano, la centralità dell’istruzione sono temi chiave per il futuro (anche) del nostro Paese”.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

CONSULENTI LAVORO SU JOBS ACT

Un documento contenente le proposte di modifica ai decreti attuativi del Jobs Act. E’ quello presentato dal Consiglio nazionale dei consulenti del lavoro in audizione presso la commissione Lavoro della

AEFI: DATI FIERE

Crescono espositori, visitatori e numero di manifestazioni. La ventinovesima rilevazione trimestrale sulle tendenze del settore fieristico condotta dall’Osservatorio congiunturale di Aefi, per il periodo aprile-giugno 2016, indica un quadro complessivo

INIDONEITA’ AL LAVORO

È illegittimo il licenziamento per sopravvenuta inidoneità fisica nei confronti di un lavoratore, nella fattispecie un operaio licenziato a Palermo, al quale erano state assegnate mansioni diverse rispetto a quelle

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento