Emiliano (Pres. Regione Puglia) oggi a Roma per firma protocollo contrasto caporalato

image_pdfimage_print

caporalatoIl presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sottoscriverà oggi il protocollo per il contrasto del caporalato e dello sfruttamento lavorativo in agricoltura. Il protocollo sarà sottoscritto dai ministri dell’Interno – Angelino Alfano – del Lavoro – Giuliano Poletti – e delle Politiche agricole – Maurizio Martina, con l’ispettorato nazionale del lavoro, con le Regioni Basilicata, Calabria, Campania, Piemonte, Puglia e Sicilia, con le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil le associazioni di categoria Coldiretti, Confagricoltura e CNA, Caritas, Libera e Croce Rossa Italiana.
Il protocollo è finalizzato a promuovere la legalità e la sicurezza nei rapporti di lavoro del settore agricolo, a prevenire l’insorgenza di problematiche di ordine pubblico connesse al lavoro in agricoltura e a individuare e diffondere pratiche per la valorizzazione delle aziende impegnate nelle attività di contrasto del caporalato, anche attraverso percorsi di integrazione dei lavoratori stranieri.
L’appuntamento è oggi alle ore 12 presso il Ministero dell’Interno, sala Consiglio, via De Pretis 1, a Roma.

Fonte: Ufficio Stampa Regione Puglia

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1254 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

PADOAN, PRESTO PACCHETTO PER CRESCITA

“Il governo sta preparando un ulteriore pacchetto di misure che riguardano la finanza per la crescita”. Lo ha annunciato il ministro dell’economia Pier Carlo Padoan in un videomessaggio in occasione

TOSCANA: FORMAZIONE PER OSS

Gli allievi degli istituti scolastici toscani per ‘Tecnico dei servizi socio sanitari’ potranno avere anche la qualifica di ‘Operatore socio sanitario’. L’avvio sperimentale di questo percorso formativo aggiuntivo è frutto

CGIL, PIU’ LAVORO SOLO STAGIONALE

Ben venga la crescita dell’occupazione, ma il numero dei senza lavoro resta drammatico, e ancora non si vede un consolidamento delle assunzioni a tempo indeterminato. Il segretario della Cgil, Susanna

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento