Min. Economia e Finanze: IMU – esenzione agricoltura estesa ai familiari coadiuvanti

image_pdfimage_print

mefIl Dipartimento delle Finanze del Ministero dell’Economia ha pubblicato, in data 23 maggio 2016, lanota n. 20535/2016, con la quale fornisce i chiarimenti in merito all’esenzione IMU per i terreni agricoli posseduti e condotti da coltivatori diretti (CD) e dagli imprenditori agricoli professionali (IAP) iscritti alla previdenza agricola.

In particolare, per quanto riguarda il familiare coadiuvante, la nota ministeriale chiarisce che:

  • il requisito oggettivo è soddisfatto se il coadiuvante risulta proprietario/comproprietario dei terreni agricoli coltivati dall’impresa agricola di cui è titolare un componente del nucleo familiare.
  • il requisito soggettivo è soddisfatto se il coadiuvante risulta iscritto negli elenchi previdenziali appositi come coltivatore diretto nel nucleo familiare del titolare dell’azienda.

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1254 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Il rilancio del Sud tra imprese e agricoltura

Il Sud ha ripreso a correre. I numeri parlano di un rilancio consistente e veloce, ma ancora c’è molto lavoro da fare. Il tasso di disoccupazione è ancora piuttosto alto,

Licenziamento disciplinare: arriva la sentenza della Cassazione

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 17245 del 22 agosto 2016, ha stabilito che è legittimo il licenziamento disciplinare intimato al dipendente pubblico nel caso in cui sia intercorso, tra la convocazione

Giovani e Agricoltura: accordo Cia – Agia – Istituti tecnici agrari senza frontiere

È stato siglato un protocollo d’intesa tra la Cia-Agricoltori Italiani, l’Agia-Associazione giovani imprenditori agricoli e la Rete Ita-Istituti Tecnici Agrari senza frontiere (composta da 34 Istituti su tutto il territorio

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento