BATTAGLIA (CONFSAL UNSA) SU LAVORO PUBBLICO

battaglia_confsalunsa“Ci voleva un altro rapporto sul pubblico impiego, presentato al Forum Pa, per mettere in evidenza le priorità del lavoro pubblico, che solo il governo continua a ignorare”. E’ quanto afferma Massimo Battaglia, segretario generale della Federazione Confsal-Unsa. “Anche al Forum Pa viene dipinto – continua Confsal-Unsa – un quadro del pubblico impiego che sfata luoghi comuni e svela quanto grossolane siano le scelte della classe politica: il costo per i dipendenti pubblici in Italia è diminuito (da 171,6 miliardi del 2009 a 164,26 miliardi nel 2015), al contrario di Francia (da 254,1 a 281,7 miliardi) e in Regno Unito (da 186,7 a 238,82). Solo l’8% dei nostri dipendenti pubblici ha meno di 35 anni, in Francia sono il 27% e nel Regno Unito il 25%”.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

ANIEF: RITORNO SUI BANCHI DI SCUOLA DOPO ANNO DI VITTORIE IN TRIBUNALE

Si torna a scuola, oggi, 7 gennaio, dopo la pausa per le festività natalizie e di fine 2015, con 8.500 istituti scolastici che torneranno ad ospitare quasi 8 milioni di

SCIOPERO GIUDICI DI PACE

Da oggi e fino al 30 novembre i giudici di pace sono in sciopero. L’astensione dal lavoro proclamata provocherà lo slittamento di oltre 150 mila processi civile e penali da

DEL CONTE SU POLITICHE ATTIVE LAVORO

“Le politiche attive, in Italia, dovrebbero convergere su rioccupazione, ricollocazione e formazione continua. Una riqualificazione dunque del lavoratore fatta in funzione del lavoro che cambia, delle professioni che cambiano e

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento