INPS SU TUTELA DISABILI

image_pdfimage_print

inps“Abbiamo bisogno di un riordino complessivo normativo a tutela dei soggetti non autosufficienti, a partire proprio dalla definizione di non autosufficienti che, in Italia, non c’è”. A dirlo Maria Grazia Sampietro, direttore centrale Credito e welfare dell’Inps, intervenendo al Forum Pa, in corso a Roma. “Negli altri Paesi europei – ha ricordato – esiste una definizione di non autosufficienti, del meccanismo di gradualità e dei diversi profili legati agli status di disabilità. E, soprattutto, la non autosufficienza non ricade sul soggetto stesso e sulla sua famiglia, ma sul Paese. Ciò che accomuna le diverse politiche europee è l’assistenza domiciliare e l’assegno di cura, destinato a garantire l’assistenza di base”.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

L’ECONOMIA DEL RICICLO CREA LAVORO

Un’economia circolare in Europa potrebbe creare 3 milioni di nuovi posti di lavoro e ridurre la disoccupazione di 520mila unità entro il 2030. Si tratta di un’alternativa all’economia tradizionale, perchè prevede

BORGO (SIB) SU RIFORMA USO SPIAGGE

“Dal punto di vista tecnico nei prossimi giorni faremo ulteriori approfondimenti sulla sentenza. Da subito però possiamo affermare come, anche per i contenuti della sentenza stessa e delle sue importanti

CAREER DAY A UNIVERSITA’ FIRENZE

1.600 giovani, 120 aziende, quasi 4.500 colloqui di lavoro programmati: sono alcuni numeri della quinta edizione del Career Day, la manifestazione a cura del Servizio Orientamento al lavoro e Job

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento