ISTAT SU INDUSTRIA

image_pdfimage_print

ISTATA marzo 2016, rispetto al mese precedente, nell’industria si rileva una diminuzione sia per il fatturato (-1,6%), sia per gli ordinativi (-3,3%). Lo rileva l’Istat. La contrazione del fatturato è sintesi della flessione del 2,6% sul mercato interno e di un lieve incremento (+0,1%) su quello estero. Il calo degli ordinativi è verificato sia sul mercato interno (-1,5%), sia su quello estero (-5,8%), continua la nota. La contrazione del fatturato è verificata anche considerando la dinamica congiunturale degli ultimi tre mesi: l’indice complessivo cala dell’1,1% (-1,2% per il fatturato interno e -0,9% per quello estero), continua l’Istat.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Produzione industriale: +1,3% anno rispetto al 2015

A ottobre 2016 la produzione industriale resta invariata rispetto a settembre e cresce dell’1,3% rispetto al 2015 nei dati corretti per gli effetti di calendario. Lo rileva l’Istat che segnala,

CGIA: DATI LOTTA EVASIONE

Attraverso l’ attività di controllo e di verifica fiscale, nel 2015, la Guardia di Finanza ha sottratto agli evasori 61 miliardi di euro di imponibile. Tra evasori totali, paratotali, lavoratori

REGIONI, AMMORTIZZATORI SOCIALI NOSTRO IMPEGNO ISTITUZIONALE

Gli ammortizzatori sociali in deroga hanno rappresentato un forte impegno istituzionale delle Regioni, quindi lavoriamo con il Governo alla soluzione dei problemi derivanti dal cambio della normativa con grande senso

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento