ISTAT SU INDUSTRIA

image_pdfimage_print

ISTATA marzo 2016, rispetto al mese precedente, nell’industria si rileva una diminuzione sia per il fatturato (-1,6%), sia per gli ordinativi (-3,3%). Lo rileva l’Istat. La contrazione del fatturato è sintesi della flessione del 2,6% sul mercato interno e di un lieve incremento (+0,1%) su quello estero. Il calo degli ordinativi è verificato sia sul mercato interno (-1,5%), sia su quello estero (-5,8%), continua la nota. La contrazione del fatturato è verificata anche considerando la dinamica congiunturale degli ultimi tre mesi: l’indice complessivo cala dell’1,1% (-1,2% per il fatturato interno e -0,9% per quello estero), continua l’Istat.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

RYANAIR ASSUME A BORDO E A TERRA

La nota compagnia aerea Ryanair è sempre alla ricerca di nuovo personale da inserire nel proprio organico, si in Italia che all’estero, infatti ad oggi sono aperte le candidature per

LAVORO E WHITE ECONOMY

Nella filiera delle attività, pubbliche e private, riconducibili alla cura e al benessere delle persone, detta White Economy, sono 3 milioni e 800 mila gli addetti che operano in maniera

Istat: continua la crescita delle esportazioni italiane

Continua la crescita delle esportazioni italiane verso i paesi extra europei. Nel settembre 2016 l’Istat rileva un aumento dello 0,5% rispetto al mese precedente e del 2,7% rispetto all’anno precedente.

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento