CGIL: DAL 27 AL 29 LE GIORNATE DEL LAVORO A LECCE

image_pdfimage_print

cgil“Del lavoro si parla poco e si parla male”. E proprio per questo il tema del lavoro e dei diritti “sarà il tema centrale delle Giornate del Lavoro che si svolgeranno dal 27 al 29 maggio a Lecce”. Ad affermarlo è il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, presentando a Corso Italia, l’iniziativa che sarà l’occasione anche per ricordare il ventennale della scomparsa di Luciano Lama, che è stato leader della Confederazione dal 1970 al 1986. La scelta di organizzare quest’anno Le Giornate del Lavoro nel Mezzogiorno, spiega ancora Camusso, “è perché ci pare evidente che le disuguaglianze in questo Paese crescono e che il lavoro è il tema fondamentale nel Sud”. Lo slogan di queste giornate ‘sfidaXiDiritti’, sottolinea ancora il leader della Cgil, “riprende quello che caratterizza la nostra campagna la ‘Carta dei diritti universali del lavoro'”.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

VIA LIBERA AL BANDO PER FINANZIAMENTI TUTORAGGIO AZIENDALE

Via libera al Bando per finanziare il tutoraggio aziendale nell’ambito del Sistema duale di formazione. L’avviso, pubblicato sul sito di Italia Lavoro, attua quanto previsto nell’accordo Stato-Regioni sul progetto sperimentale

LAUREA PER OCCUPARSI

I laureati hanno maggiori probabilità di essere occupati, come dimostrano i dati: più dell’80% degli adulti laureati lavora, contro meno del 60% dei diplomati. Per di più i laureati riescono

A MILANO GUADAGNI MEGLIO

Milano è sicuramente la provincia meglio pagata: la retribuzione media è 34.508 euro. Roma è all’undicesimo posto, con 30.126 euro. Il caro vita del Nord, maggiore di quello del Centro

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento