ISFOL, OGNI ANNO 4,6 MILIONI DI UTENTI DI SERVIZI ALL'IMPIEGO

isfolAl sistema dei servizi sia pubblici sia privati per il lavoro si rivolgono ogni anno 4,6 milioni di persone: più della metà (54%), cioè 2,5 mln di utenti, si rivolge esclusivamente ai centri pubblici per l’impiego (Cpi). Circa un utente su cinque (21% pari a 1 milione di persone) solo alle agenzie per il lavoro (Apl). Quasi il 25% (1,1 milioni, pari a un utente su quattro) a entrambi gli operatori. E’ quanto emerge da un’anticipazione dei dati Isfol-plus 2014 che verranno diffusi prossimamente e che analizza i comportamenti e la soddisfazione degli utenti nei confronti dei servizi al lavoro. Dopo il Rapporto annuale di monitoraggio sui Servizi per il lavoro 2015, è la seconda delle tre uscite che l’Istituto ha programmato in tema di servizi per l’impiego.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

NOVITA’ PER AUTONOMI

Nella legge di Stabilità, per i lavoratori autonomi non c’è solo l’intervento sul regime dei minimi che è stato ripristinato e potenziato rispetto a quello preesistente. A dirlo è l’economista

Accordo Unioncamere – Invitalia per la misura Resto al Sud

Il Protocollo di intesa siglato da Unioncamere e Invitalia ha come obiettivo primario la promozione delle opportunità offerte dagli incentivi “Resto al Sud” e più in generale dalle agevolazioni per

GRIECO (REGIONI) SU SERVIZI IMPIEGO

“Un confronto utile ed un clima costruttivo quello riscontrato dagli assessori al lavoro nel corso di un incontro che si è tenuto con il ministro Giuliano Poletti”. Lo ha dichiarato

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento