ISFOL, OGNI ANNO 4,6 MILIONI DI UTENTI DI SERVIZI ALL'IMPIEGO

image_pdfimage_print

isfolAl sistema dei servizi sia pubblici sia privati per il lavoro si rivolgono ogni anno 4,6 milioni di persone: più della metà (54%), cioè 2,5 mln di utenti, si rivolge esclusivamente ai centri pubblici per l’impiego (Cpi). Circa un utente su cinque (21% pari a 1 milione di persone) solo alle agenzie per il lavoro (Apl). Quasi il 25% (1,1 milioni, pari a un utente su quattro) a entrambi gli operatori. E’ quanto emerge da un’anticipazione dei dati Isfol-plus 2014 che verranno diffusi prossimamente e che analizza i comportamenti e la soddisfazione degli utenti nei confronti dei servizi al lavoro. Dopo il Rapporto annuale di monitoraggio sui Servizi per il lavoro 2015, è la seconda delle tre uscite che l’Istituto ha programmato in tema di servizi per l’impiego.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

CALENDA, PIANO RIORDINO INCENTIVI IMPRESE

“La mia scommessa è avere per settembre un piano industriale per il ministero, prima di tutto con un elenco di quello che dovrebbe e non dovrebbe esserci, con totale trasparenza

ISTAT, DATI EXPORT LUGLIO

Export in calo a luglio. L’Istat rileva una contrazione delle esportazioni dello 0,6% su base mensile e del 7,3% su base annua nei dati grezzi. Le flessioni tendenziali sono “di

MANAGER NELL’IMMOBILIARE

Re/max Italia, network immobiliare internazionale presente in Italia dal 1996, punta ad avere 500 agenzie e superare i 5.000 affiliati. Per raggiungere l’obiettivo, ricerca e seleziona otto manager sviluppo da

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento