PROVINCE: REPORT FP CGIL

image_pdfimage_print

cgilQuasi un mese di stipendio in meno, per la precisione un taglio di 1.350 euro, che coinvolge circa 17 mila dipendenti di quelle province e città metropolitane che nel corso del 2015 si sono rese ‘colpevoli’ di aver sforato il patto di stabilità. È quanto risulta da un’indagine condotta dalla Fp Cgil nazionale, incrociando i dati sugli enti che lo scorso anno hanno disatteso il patto di stabilità, con i dati del Conto annuale dello Stato, registrando così i riflessi possibili che si produrranno sulle buste paga dei dipendenti coinvolti.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Bonus asili nido: al via la richiesta all’ Inps

Oggi 17 luglio parte la possibilità della richiesta da parte dei genitori di bambini nati dal 1° Gennaio del bonus di 1000 euro per le rette degli asili nido o

COMMERCIALISTI AL CONGRESSO NAZIONALE UNAGRACO

Commercialisti, avvocati e consulenti del lavoro provenienti da tutto il territorio nazionale hanno partecipato alle quattro tavole rotonde scientifiche del Congresso nazionale Unagraco, svoltosi l’8 aprile nel capoluogo pugliese. Numerosi

UNIONCAMERE: DATI IMPRESE 1° TRIMESTRE

Nuova frenata dei fallimenti mentre il saldo tra iscrizioni e cessazioni di imprese, pur negativo, mette a segno il miglior risultato degli ultimi cinque anni. Alla fine di marzo complessivamente

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento