SINDACATI SU EQUITALIA

image_pdfimage_print

equitaliaI sindacati del credito Fabi, First Cisl, Cgil, Ugl Credito e Uilca hanno scritto una lettera aperta al presidente del Consiglio, Matteo Renzi, dopo le sue dichiarazioni su Equitalia e hanno chiesto un incontro urgente per “avere chiarimenti sul futuro e le prospettive dell’azienda” a Ernesto Maria Ruffini, ad del Gruppo Equitalia Spa.
“Abbiamo appreso, con estremo sconcerto, che Equitalia ‘non dovrebbe’ arrivare al 2018 e che state ‘riorganizzando il sistema perché sia sempre più a disposizione del cittadino e non vessatorio per il cittadino’ -scrivono i sindacati nella lettera a Renzi- e ci chiediamo: quei 9 miliardi di obiettivo di riscossione imposti al sistema, e sui quali il bilancio dello Stato sembra oggi contare molto, come pensate di recuperarli domani?”.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

PALMERI, GARANZIA GIOVANI CAMPANIA

Il ministero del Lavoro ha approvato il piano di rimodulazione di Garanzia Giovani proposto dall’assessore al Lavoro della Regione Campania, Sonia Palmeri. Il piano prevede lo stanziamento di 10 milioni 420

RENZI SU DEBITO

“Il debito pubblico si misura sulla base del Pil. L’ammontare complessivo va sempre aumentando ma valuti se sale o no, rispetto alla crescita. E’ un principio di buonsenso. E il

BOEHRINGHER ITALIA: 180 ESUBERI

Licenziamenti natalizi alla Boehringher Italia, che ha annunciato 180 esuberi su un totale di 700 dipendenti, pari a circa il 30% dell’organico, a partire da gennaio. Lo riferisce la Camera

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento