Stabilizzazione ex collaboratore: la Direzione del lavoro non ha accettato il verbale in quanto vuole la lettera di assunzione del lavoratore a tempo indeterminato

Stabilizzazione ex collaboratore: la Direzione del lavoro non ha accettato il verbale in quanto vuole la lettera di assunzione del lavoratore a tempo indeterminato
image_pdfimage_print

Nella norma che prevede la stabilizzazione di ex collaboratori (art. 54 del D.L.vo 81/2015), non viene prevista la compilazione, prima dell’accordo conciliativo, della lettera di assunzione.

Detto questo, è buona norma che l’azienda predisponga una sorta di “promessa di assunzione”.
Promessa che può anche non prevedere una data di decorrenza dell’assunzione, ma anche solo una data entro la quale procederà alla stabilizzazione del lavoratore con contratto subordinato a tempo indeterminato.

Lo stesso Ministero del Lavoro, con la circolare n. 3/2016, non fa menzione della stesura di una lettera di assunzione.
Ciò in quanto stabilisce che “la procedura, che può essere attivata anche in relazione a rapporti di collaborazione già esauriti, prevede due condizioni:

  1. i lavoratori interessati alle assunzioni sottoscrivano, con riferimento a tutte le possibili pretese riguardanti la qualificazione del pregresso rapporto di lavoro, atti di conciliazione in una delle sedi di cui all’articolo 2113, quarto comma, del codice civile, o avanti alle Commissioni di certificazione;
  2. nei 12 mesi successivi alle assunzioni, i datori di lavoro non recedano dal rapporto di lavoro, salvo che per giusta causa ovvero per giustificato motivo soggettivo.”

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 466 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Le unioni civili vanno in qualche modo monitorate? Possiamo equipararle ai coniugi o dobbiamo distinguerli?

La norma che ha creato le unioni civili ​(Legge n. 76/2016) ​prevede che in tutte le occasioni (es. leggi, regolamenti e contratti collettivi) ove è presente la parola «coniuge», «coniugi»

Vogliamo chiudere un rapporto di lavoro con un dipendente assunto un anno e mezzo fa, con il Jobs Act. Va bene se gli diamo 4 mensilità? Devono essere lorde o nette?

Se procedete con l’offerta conciliativa, prevista dall’art. 6 del DLvo 23/2015 (tutele crescenti), le mensilità che potranno essere offerte, quale incentivo all’esodo, sono 2. Queste mensilità sono nette, in quanto

In caso di mancata prestazione di un lavoratore a chiamata, viene prevista una sanzione amministrativa per il fatto che non ho provveduto a comunicare l’annullamento?

No, si ritiene che non vi sia una sanzione per il mancato annullamento. Sicuramente l’istituto previdenziale richiederà i contributi per la “ prestazione ”

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento