ISTAT: SPESA SOCIALE INEFFICIENTE

image_pdfimage_print

lavoroIl sistema di protezione sociale italiano è tra quelli europei “uno dei meno efficaci”. Lo rileva il Rapporto annuale Istat 2016, evidenziando come “la spesa pensionistica comprime il resto dei trasferimenti sociali”, aumentando il rischio povertà. Nel 2014 il tasso delle persone a rischio si riduceva dopo il trasferimenti di 5,3 punti (dal 24,7% al 19,4%) a fronte di una riduzione media nell’Ue di 8,9 punti. Solo in Grecia il sistema di aiuti è meno efficiente che in Italia. L’Istat sottolinea che in Italia la disuguaglianza nella distribuzione del reddito (misurata attraverso l’indice di Gini sui redditi individuali lordi da lavoro) è aumentata da 0,40 a 0,51 tra il 1990 e il 2010; si tratta dell’incremento più alto tra i paesi per i quali sono disponibili i dati.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Tasso di interesse legale: circolare dell’Inail

Con la circolare n. 1 del 13 gennaio 2017, in considerazione del decreto 7 dicembre 2016 del Ministero dell’Economia, l’Inail informa che il saggio degli interessi legali è stato fissato allo 0,1% in

COMUNE DI SANT'ANTONIO ABATE ASSUME PART-TIME

Il Comune di Sant’Antonio Abate, in provincia di Napoli, ha aperto una selezione pubblica per titoli ed esami per l’assunzione a tempo indeterminato (part-time 70%) di un Istruttore Direttivo Amministrativo. Le domande di ammissione al

CHANCE PER RICERCATORI

Sono 980 le imprese pronte ad accogliere giovani dottori di ricerca nell’ambito del progetto PhD ITalents, finanziato dal ministero dell’Università e della Ricerca e gestito da Fondazione Crui, Miur e

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento