CALLIPO (CONFSAL SALFI) SU PA

image_pdfimage_print

callipo“Senza l’impegno e l’adesione delle donne e degli uomini che lavorano nei nostri uffici, qualsiasi normazione non provocherà nessuna innovazione: come in ogni ‘know edge farm’, sono loro il vero asset su cui basare qualsiasi progetto di cambiamento e di miglioramento”. Così Sebastiano Callipo, segretario generale del Confsal Salfi, sindacato autonomo dei lavoratori finanziari, parla della riforma della pubblica amministrazione. “La partecipazione dei dipendenti ai processi di miglioramento della nostra amministrazione – sottolinea – e, in particolare, la valorizzazione del benessere di chi lavora e il contrasto alle discriminazioni, nonché una dirigenza pubblica innovatrice, orientata ai risultati e dinamica, rappresentano i minimi elementi di una ipotesi seria di lavoro per trasformare l’attuale assetto agenziale da burocratico in manageriale. In tale contesto assumono rilevanza particolare la valutazione delle performance, i poteri dei dirigenti, i meccanismi di assegnazione degli incarichi e la prevenzione della corruzione”.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento