CALLIPO (CONFSAL SALFI) SU PA

image_pdfimage_print

callipo“Senza l’impegno e l’adesione delle donne e degli uomini che lavorano nei nostri uffici, qualsiasi normazione non provocherà nessuna innovazione: come in ogni ‘know edge farm’, sono loro il vero asset su cui basare qualsiasi progetto di cambiamento e di miglioramento”. Così Sebastiano Callipo, segretario generale del Confsal Salfi, sindacato autonomo dei lavoratori finanziari, parla della riforma della pubblica amministrazione. “La partecipazione dei dipendenti ai processi di miglioramento della nostra amministrazione – sottolinea – e, in particolare, la valorizzazione del benessere di chi lavora e il contrasto alle discriminazioni, nonché una dirigenza pubblica innovatrice, orientata ai risultati e dinamica, rappresentano i minimi elementi di una ipotesi seria di lavoro per trasformare l’attuale assetto agenziale da burocratico in manageriale. In tale contesto assumono rilevanza particolare la valutazione delle performance, i poteri dei dirigenti, i meccanismi di assegnazione degli incarichi e la prevenzione della corruzione”.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

INPS: PRONTO INVIO DI 150MILA BUSTE ARANCIONI

L’Inps ha preparato le lettere che gli italiani ritroveranno nelle cosiddette ‘buste arancioni’, con l’estratto conto contributivo e la simulazione standard della pensione futura. Si tratta delle prime, circa 150mila

ACCORDO AZIONE COMUNE PER DEMOCRAZIA PARITARIA, BENE DELEGA A MINISTRO BOSCHI

“Apprendiamo con soddisfazione che finalmente il presidente del Consiglio ha conferito la delega alle Pari Opportunità. Dispiace, però, che questo avvenga solo ora, in concomitanza con la terza sostituzione di

MISE SU INNOVAZIONE CALL CENTER

Un fondo per l’innovazione per abbinare tecnologia e formazione, per arrivare alla digitalizzazione delle aziende e rendere più stabile l’occupazione. E’ questa la proposta che il governo ha messo sul

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento