IN VIGORE DL TASSAZIONE AGEVOLATA

fiscoVia alla tassazione agevolata per i premi di risultato e gli utili di impresa. Con il decreto legge, pubblicato in Gazzetta ufficiale, si prevede infatti un’imposta sostitutiva del 10% per i premi di risultato e per le somme erogate sotto forma di partecipazione agli utili dell’impresa, entro il limite di 2.000 euro lordi in favore di lavoratori con redditi da lavoro dipendente fino a 50mila euro. Un limite, il primo, che sale a 2.500 euro lordi per le aziende che “coinvolgono pariteticamente i lavoratori nell’organizzazione del lavoro anche attraverso un piano che stabilisca la costituzione di gruppi di lavoro nei quali operano responsabili aziendali e lavoratori finalizzati al miglioramento o all’innovazione di aree produttive o sistemi di produzione e che prevedano strutture permanenti di consultazione e monitoraggio degli obiettivi. Restano invece fuori dall’applicazione del beneficio i gruppi di lavoro di semplice consultazione, addestramento o formazione.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

SCUOLA: MIUR, FIRMATO CONTRATTO INTEGRATIVO MOBILITÀ 2016-2017

È stata firmata questa mattina al Miur la versione definitiva del contratto integrativo con il quale sono definite le regole della mobilità dei docenti e del personale scolastico per l’anno

DECONTRIBUZIONE SOLO AL SUD

Lo sconto previsto nel 2015 sui contributi per ogni neo assunto di 8100 euro ha funzionato; poiché è impossibile prolungare l’agevolazione per tutti i lavoratori, quel che si può fare

CONAPO SU RIFORMA LOTTA INCENDI

“L’attuale sistema istituzionale di lotta agli incendi boschivi previsto dalla legge quadro in vigore è troppo farraginoso, foriero di incertezze sulla catena di comando, troppo costoso e disomogeneo da regione

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento