ISFOL SUI SERVIZI ALL'IMPIEGO

image_pdfimage_print

isfolDei circa 9,7 milioni di cittadini utenti registrati dei 532 Centri per l’impiego (Cpi) italiani, oltre la metà è nel Mezzogiorno (anche se la popolazione residente è pari al 34,3% dell’Italia). E negli ex uffici di collocamento del Sud c’è anche la percentuale più alta di utenza di disoccupati di lunga durata: quasi l’80%. Sul fronte dei servizi per il lavoro, insomma è ancora un’Italia a due velocità, dove Sud e Isole si caratterizzano anche per un più basso livello medio di istruzione degli operatori attivi nei centri pubblici: i laureati sono il 18,2%, rispetto a una media nazionale del 27,1%; il personale con al massimo la licenza media è il 18,7%, rispetto a una media del 15,6%. E’ quanto emerge dal Rapporto annuale di monitoraggio sui Servizi per il lavoro 2015, realizzato dall’Isfol per conto del Ministero del Lavoro e diffuso sul portale www.isfol.it.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

INFORTUNI SUL LAVORO

Raggiunto un accordo quadro di collaborazione, di durata quinquennale, che prevede la realizzazione di iniziative congiunte volte a promuovere la salute e la sicurezza sul lavoro. E’ stato firmato dal

CARELLA (MANAGERITALIA) SU CRISI

“L’Italia ha bisogno di cambiare mentalità. Innanzitutto, occorre individuare leader, imprenditori, manager, ma anche politici, che vogliano prendersi la responsabilità e il rischio di innovare e cambiare davvero”. Così Guido

[ Abruzzo – Offerte di lavoro ] Entra nella generazione vincente

Addetti agli impianti sciistici Per importante azienda cliente operante nel settore turistico cerchiamo ADDETTI AGLI IMPIANTI DI RISALITA. Si richiede: – Disponibilità a lavorare ad alta quota e a basse temperature;

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento