CONFCOMMERCIO SU INDICE DISAGIO SOCIALE

confcommercioIl Misery Index Confcommercio di marzo 2016 si è attestato su un valore stimato di 18,3 punti, in discesa di sei decimi di punto rispetto a febbraio. Il deciso ridimensionamento, che riporta il Mic sui valori di fine 2011, “è imputabile sia alla frenata rilevata per i prezzi dei beni ad alta frequenza d’acquisto, sia alla riduzione della disoccupazione. Questo dato si inserisce in un contesto congiunturale ancora caratterizzato da andamenti altalenanti che rendono discontinuo il recupero dei livelli occupazionali” commenta la Confcommercio nell’indagine.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Firmato il contratto nazionale settore ortofrutticolo ed agrumario

A sei mesi dalla scadenza, finalmente è stato siglato il contratto nazionale per circa 60 mila addetti al settore ortofrutticolo ed agrumario, in prevalenza donne. Il rinnovo entrerà in vigore

Retribuzioni contrattuali: ad agosto +0,6%

L’Istat comunica che ad agosto l’indice delle retribuzioni contrattuali orarie rimane invariato rispetto al mese precedente e aumenta dello 0,6% nei confronti di agosto 2015: in riferimento ai principali macrosettori,

INPS: DATI CONTRATTI STABILI

Nei primi tre mesi del 2016 sono stati stipulati 428.584 contratti a tempo indeterminato (comprese le trasformazioni) mentre le cessazioni, sempre di contratti a tempo indeterminato sono state 377.497 con

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento