CENSIS: FUGA DI STUDENTI AL SUD

image_pdfimage_print

censisGrande esodo di giovani studenti, laureati e talenti del Sud che lasciano le proprie città di origine per fuggire all’estero e al Nord del Paese. Con i giovani che se ne sono andati, in dieci anni il Sud ha perso 3,3 miliardi di euro di investimento in capitale umano e 2,5 miliardi di tasse che sono emigrate verso le università del Nord. A tracciare lo scenario è uno studio realizzato dal Censis per Confcooperative. Anche la fuga dei talenti dal Mezzogiorno ha numeri da capogiro: in un anno 31mila laureati sono andati all’estero o al Centro-Nord. Negli atenei di queste regioni gli iscritti meridionali sono un esercito di 168mila persone, con un costo economico per il sistema universitario del Sud, per le famiglie e per il Paese.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

TURISMO CHANCE DI LAVORO

Decolla la piattaforma Zestrip, un’opportunità di lavoro per professionisti freelance che vogliano mettere a disposizione le proprie competenze per rivolgersi ai turisti direttamente, senza intermediari e promuovendo le proprie attività

SPORTELLO PER GIOVANI

Nasce a Napoli “ÌMpresa – Lo sportello attivo del Fare Impresa”, grazie a un accordo di partenariato con le associazioni di categoria, Banca di Credito Cooperativo e Camera di Commercio.

CAMUSSO, FIDUCIA SI MA SERVE LAVORO

“Se non riparte l’occupazione possiamo bearci ogni giorno degli indici di fiducia ma poi questi vengono smentiti dalla condizione concreta delle persone”. E la legge di Stabilità non fa quel

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento