PATRONATI CEPA SU LAVORO E PENSIONI

patronatiGiovani e anziani chiedono lo stesso futuro: dignitoso lavoro, dignitosa pensione. A dirlo i patronati del CePa. (Acli, Inas, Inca e Ital) in vista delle Giornate della Previdenza, giunte alla VI edizione, che si terranno a Napoli in piazza Plebiscito, dal 10 al 12 maggio. Una fiera di dibattiti e incontri finalizzati a sviluppare una nuova cultura della previdenza soprattutto tra i giovani, i primi a soffrire di una mancanza di informazione, che li rende ancora più fragili rispetto alle loro prospettive pensionistiche. L’incontro del CePa., che si svolgerà il 12 maggio, dalle ore 9.30 alle 11, vuole quindi confutare una certa interpretazione del contesto sociale che vede contrapposte vecchie e nuove generazioni, quasi come se avessero obiettivi opposti.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Lavoro e pensioni: nuovo incontro governo-sigle sindacali

L’ennesimo confronto tra il governo e i sindacati, dopo l’incontro nel pomeriggio di ieri, è rimandato ai primi di ottobre. L’assenza di un quadro completo e sicuro sulle risorse da

INPS: +9,7% ASSUNZIONI NEL PRIVATO IN PRIMI 11 MESI 2015

Nei primi undici mesi del 2015 è aumentato, rispetto al corrispondente periodo del 2014, il numero complessivo delle assunzioni nel settore privato (+444.409, pari al +9,7%) per effetto soprattutto della

BOBBA SU FONDI INTERPROFESSIONALI

“E’ cresciuto il numero delle imprese che ha aderito ai fondi interprofessionali e anche il numero dei lavoratori rappresentati. L’attività in termini percentuali è cresciuta anche se siamo di 4

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento