INAIL, DATI INCIDENTI MORTALI

image_pdfimage_print

INAILSono tornati a a salire nel 2015 gli incidenti mortali sul lavoro: +16% le denunce rispetto al 2014, 1.172 casi a fronte dei 1.009 dell’anno precedente. Ma i primi dati del 2016 sono migliori: nel primo trimestre dell’anno in corso, infatti, le denunce di infortunio con esito mortale sono state 176, con un calo del 14,6% rispetto all’analogo periodo 2015. La stima è dell’Inail secondo cui si tratta di “un dato preoccupante che interrompe un andamento comunque positivo”. Dal 2010-2014, infatti, annota ancora l’istituto, le denunce hanno registrato una flessione del 24,21%.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

MASTER PER ESPERTO IN ENERGIA

Una figura innovativa che guarda al futuro. La possibilità di creare professionisti specializzati da inserire nel mondo del lavoro. Si tratta del tecnico superiore per la gestione e la verifica

KPMG: 1000 ASSUNZIONI IN TUTTA ITALIA

Il network Kpmg, attivo nella revisione e organizzazione contabile e nei servizi fiscali, legali e amministrativi, con sede centrale ad Amstelveen (Olanda), uffici in 155 Paesi e oltre 174 mila

CONGEDI PARENTALI, BOOM IN SICILIA

Boom di congedi parentali in Sicilia. Più di tre padri su dieci (34,7%) nell’isola vi hanno fatto ricorso in seguito alla nascita di un figlio, contro una media nazionale del

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento