FISCO: STOP CONTROLLI IMPORTI ESIGUI

image_pdfimage_print

agenzia-entrateIl fisco “dovrà affinare sempre di più la qualità dei controlli, evitando lo spreco di energie in contestazioni puramente formali o di ammontare esiguo e concentrandosi piuttosto su concrete e rilevanti situazioni di rischio”. E’ un passaggio dell’ultima circolare dell’Agenzia delle Entrate che ‘ridisegna’ i controlli con una vera e propria ‘rivoluzione’. Quindi: basta caccia agli errori ed ai recuperi di basso importo il cui livello sarà valutato a seconda delle diverse situazioni.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Le imprese italiane versano 101 miliardi l’anno al fisco

Le imprese italiane versano ogni anno al fisco circa 101 miliardi di euro: un carico di imposte, tasse, tributi e contributi previdenziali gigantesco e che è fra i più alti

Nuovi voucher, differenze per il settore agricolo

L’abrogazione dei voucher Inps 2017, è avvenuta per effetto del decreto legge n. 25 del 17 marzo 2017, che ha previsto l’abolizione degli articoli 48, 49 e 50 del Jobs

Corte di Cassazione : malattia e licenziamento

La Corte di Cassazione ha deliberato sulla legittimità del licenziamento nel caso in cui il dipendente in malattia svolga attività che possono ostacolare la sua guarigione. Il periodo coperto dall’indennità

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento