fbpx

ISTAT: DISOCCUPAZIONE MARZO GIÙ A 11,4%

ISTATIl tasso di disoccupazione a marzo scende all’11,4%, livello minimo dal dicembre del 2012. Lo rileva l’Istat, spiegando che rispetto a febbraio si registra un calo di 0,3 punti percentuali, mentre rispetto a marzo 2015 il calo è di 1,1 punti. I disoccupati scendono a 2.895.000 unità, con una diminuzione di 63.000 unità rispetto a febbraio e di 274.000 su marzo 2015. Scende anche il tasso di disoccupazione giovanile toccando il 36,7%, il dato più basso da ottobre 2012. Il tasso di disoccupazione nella fascia tra i 15 e i 24 anni a marzo è diminuito di 1,5 punti rispetto a febbraio e di 5,4 punti rispetto a marzo 2015.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1144 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Inps: dati sui lavoratori parasubordinati

I lavoratori parasubordinati che versano i loro contributi alla gestione separata dell’Inps nel 2015 erano 1.428.263 con un calo di 317.000 unità (-18,19%) rispetto al 2011, l’anno che ha preceduto

11 MILA DISOCCUPATI IN MENO

I disoccupati alla fine del mese scorso erano diminuiti di 11 mila unità, pari allo 0,4%. Il tasso di disoccupazione è calato lievemente a fine agosto, attestandosi all’11,9%. Lo comunica

SIMONCINI (REGIONI), "CHIARIMENTI SU CPI"

Una serie di dubbi interpretativi sull’attuazione della nuova normativa sullo stato di disoccupazione prevista dal decreto legislativo 150/2015 sono stati risolti dall’incontro di ieri tra una delegazione delle Regioni e

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento

Indirizzo E-mail già esistente.