CONSULENTI LAVORO, IVA ANCHE DOPO CESSAZIONE ATTIVITÀ PROFESSIONALE

image_pdfimage_print

consulentilavoro“I giudici della Corte Suprema di Cassazione, con la sentenza 21 aprile 2016, n. 8059, hanno ritenuto tassabili, ai fini dell’Iva, i compensi riscossi dopo la cessazione dell’attività professionale e relativi a ‘vecchie prestazioni’ rese prima della cessazione”. Ne dà notizia la Fondazione Studi dei consulenti del lavoro che analizza le motivazioni della sentenza nel parere giurisprudenziale n.3 di oggi.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

GARANZIA GIOVANI: DATI AGGIORNATI

Prosegue la crescita del numero dei giovani presi in carico e di quello dei giovani ai quali è stata offerta un’opportunità concreta tra quelle previste da ‘Garanzia Giovani’. Il report

SGRAVI, 790 MILA CONTRATTI

Nei primi otto mesi dell’anno sono stati 790 mila i rapporti di lavoro a tempo indeterminato avviati grazie al taglio triennale dei contributi. L’Osservatorio sul precariato dell’Inps ne ha censiti,

BOBBA SU RIFORMA DEL TERZO SETTORE

“La riforma del Terzo settore è un’altra sfida vinta. Un percorso a ostacoli durato circa due anni e fatto di dialogo, audizioni, coinvolgimento, integrazioni, ma che credo raccolga le istanze

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento