fbpx

È possibile stipulare un contratto di apprendistato a part-time? E si può rivedere un contratto di apprendistato a part-time aumentando o diminuendo le ore?

È possibile stipulare un contratto di apprendistato a part-time? E si può rivedere un contratto di apprendistato a part-time aumentando o diminuendo le ore?

Non si ravvisa, in linea di principio, una incompatibilità tra il rapporto a tempo parziale e il contratto di apprendistato, ove la peculiare articolazione dell’orario non sia di ostacolo al raggiungimento delle finalità formative tipiche di questi contratti.

Detto ciò, si tiene che non vi siano problemi nell’aumentare le ore in un rapporto di apprendistato già a part-time, mentre, va valutata, caso per caso, la riduzione delle ore che, a nostro avviso, non può andare al di sotto del 50% dell’orario ordinario (40 ore), proprio per non ostacolare la formazione dell’apprendista; formazione che non potrà essere ridotta rispetto a quella ordinariamente prevista.

La prassi di riferimento:

circolare ML n. 9/2004;

interpello ML n. 7209/2006.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 809 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

69 Commenti

  1. Altea
    Agosto 03, 17:26 Reply

    buongiorno Dottore,
    è possibile sapere a quanto ammonta più o meno la paga da apprendista professionalizzante part time (20h) con qualifica impiegata amministrativa, ccnl settore edilizia?
    grazie

    • Roberto
      Agosto 03, 18:50 Reply

      Non riesco a farle il conteggio. Provi ad andare da un sindacato di categoria.

  2. Max985te
    Luglio 20, 19:33 Reply

    Occorre modificare il Piano Formativo nel caso in cui l’apprendistato subisca una variazione dell’orario part-time? Nello specifico il dipendente è stato assunto a 24 ore settimanali e attualmente l’orario di lavoro settimanale è di 30.
    Nel caso in cui una società ha trasferito il suo apprendista da una ditta individuale a una società la quale ha incorporato la ditta individuale stessa bisognerà elaborare un nuovo piano formativo individuale datandolo al giorno del trasferimento e un nuovo registro con riferimento al solo periodo rimanente?

    • Roberto
      Luglio 22, 07:40 Reply

      In merito al primo quesito, ritengo che sia il caso di sentire l’ente che ha redatto il PFI in modo da capire come è stata settata la formazione sulle ore di contratto formalizzate all’avvio del rapporto di lavoro. A mio avviso, può essere il caso di effettuare una piccola integrazione alla formazione, al fine di evidenziare l’aggiornamento coerente con il surplus di ore settimanali.
      Per quanto riguarda il secondo quesito, da quello che ho capito mi sembra che sia avvenuta una incorporazione della ditta individuale nella società. Qualora non cambino mansioni, orari e ccnl di riferimento, ritengo che non sia necessario.

  3. Silvia
    Giugno 20, 07:53 Reply

    Buongiorno,
    vorrei sapere se e in quali casi è possibile per un apprendista avere dei permessi studio (solo se iscritti a università pubbliche o anche per corso presso enti privati? Come certificazioni linguistiche, informatiche ecc.). Inoltre, è legittimo richiedere una riduzione dell’orario lavorativo full time per ragioni di studio?
    Grazie.

    • Roberto
      Giugno 21, 20:55 Reply

      Va verificato il Ccnl applicato dal suo datore di lavoro. E’ lì che vengono definiti i permessi studio. Ritengo, comunque, che non sia possibile per le certificazioni. La riduzione di orario deve essere condivisa con il datore di lavoro e non può essere imposta per motivi di studio.

  4. Veronica
    Aprile 14, 00:33 Reply

    Salve, io ho un contratto di apprendistato professionalizzante di 22 ore e ora mi hanno passato a 26 ore fino al 31/12. Firmando la lettera ho notato che mi hanno passato a tempo parziale. Volevo chiederle se cambia qualcosa nel mio contratto che scadrà a giugno 2023 e se possono lasciarmi a casa allo scadere della lettera firmata. Grazie

    • Roberto
      Aprile 17, 11:54 Reply

      Il suo rapporto di apprendistato era a tempo parziale anche prima della modifica. L’unica differenza è che l’orario di lavoro è passato da 22 a 26 ore settimanali.
      Il datore di lavoro (ma anche il lavoratore), al termine del periodo di apprendistato (giugno 2023), può recedere dal contratto senza indicare alcuna motivazione. Questo è uno dei principi stabiliti nella normativa di riferimento (art. 41 e seguenti del decreto legislativo n. 81/201).

  5. Elena78
    Marzo 31, 11:46 Reply

    buongiorno,
    il ccnl studi professionali stabilsce come limite minimo 24 ore per apprendista part time.
    Quali sono le conseguenze in caso di assunzione con numero ore inferiore, presupponendo che la formazione venga regolarmente svolta e non riproporzionata? il contratto potrebbe essere contestato da lavoratore o anche da istituti previdenziali/assicurativi e dall’ispettorato?
    grazie

    • Roberto
      Marzo 31, 21:15 Reply

      La verifica circa la mancata applicazione del contratto collettivo potrebbe avere ripercussioni circa la fruizione di agevolazioni di natura contributiva (art. 1, comma 1175, Legge 196/2006 e art. 31, DLvo 150/2015). Detto ciò, la Corte d’Appello di Milano, il 19 febbraio 2009 sentenziò che «Le clausole dei contratti collettivi nazionali di lavoro che prevedono, nel caso di rapporto di lavoro a tempo parziale, un orario minimo di lavoro, sono inderogabili ai sensi dell’art. 2077 c.c., con la conseguenza che eventuali clausole derogative presenti nel contratto di lavoro individuale, che prevedano un orario inferiore, sono legittime solamente ove il datore di lavoro provi che la deroga sia nei fatti migliorativa per il lavoratore, e ove ciò non avvenga questi avrà diritto a percepire le differenze retributive fino a concorrenza dell’orario pieno che non ha potuto lavorare.»

      • Elena78
        Aprile 01, 16:53 Reply

        La ringrazio. Non vi è quindi il rischio di conversione del contratto di apprendistato in normale contratto a tempo indeterminato a causa del numero di ore di contratto inferiore a quello previsto dal ccnl perchè tale numero di ore non consentirebbe un’adeguata formazione? si tratterebbe di un part time di 20 ore settimanali
        grazie
        cordiali saluti
        Elena

        • Roberto
          Aprile 04, 18:42 Reply

          restando all’interno delle 20 ore settimanali non vedo problemi. L’importante è che il PFI disponga l’adeguata formazione prevista per una corretta formazione dell’apprendista.

  6. Rudy
    Marzo 24, 13:43 Reply

    Buon giorno io ho una apprendista parrucchiera da 4 anni full time , è possibile fargli fare un part time a 24 ore ?

    • Roberto
      Marzo 28, 22:26 Reply

      Certo, bisognerà che anche la ragazza sia disponibile alla trasformazione del contratto da full time a part-time. Andrebbe rivista anche la formazione.

  7. Zaku
    Marzo 23, 16:00 Reply

    Salve, io da Febbraio 2022 come apprendista per 3 anni e mezzo in salumeria all Ipercoop a 40 ore settimanali e prima di essere assunta da loro come apprendista , ero con l agenzia interinale sempre in salumeria. Ho richiesto di passare da un contratto a 40 ore full time a un contratto a 24 ore parte time per motivi vari e mi hanno detto che lo possono fare forse facendo delle proroghe ma non ho capito bene in che senso. Lei ne sa qualcosa? Succede qualcosa? Grazie in anticipo

    • Roberto
      Marzo 28, 22:25 Reply

      La trasformazione del contratto da full time a part-time dipende dalla volontà delle parti (datore di lavoro e lavoratore). Nel suo caso, dovrebbe essere rivista anche la formazione, in quanto apprendista.

  8. Giulio
    Giugno 08, 19:19 Reply

    Salve dott. Camera,
    attualmente ho un contratto a tempo indeterminato a 16 ore (part time) fatto con la legge di bilancio 2021. Vorrei sapere se ho la possibilità di farmi assumere con un contratto apprendistato (ho 27 anni).

    La ringrazio della disponibilità.

    • Roberto
      Giugno 09, 09:20 Reply

      Se il contratto di apprendistato è part-time, non vedo problemi.

  9. danvet
    Gennaio 21, 15:15 Reply

    SAlve
    posso trasformare un contratto apprendistato da tempo pieno a part time? vi sono particolari procedure oppure solo UNILAV di trasformazione ?

    • Roberto
      Gennaio 24, 17:31 Reply

      La trasformazione è sempre possibile qualora vi sia l’accordo tra le parti. Nel caso di apprendistato, ritengo che il part-time non possa andare al di sotto del 50%, ciò per non creare criticità alla formazione.

  10. simona
    Novembre 23, 18:29 Reply

    Buonasera,
    ho un contratto part-time tempo indeterminato a 22 ore, sto cercando un secondo lavoro ho trovato un annuncio con scritto:
    contratto part time apprendistato 30 ore mensili ,è possibile? lo posso far combaciare senza problemi?
    Attendo un suo riscontro.
    Cordiali Saluti.

    • Roberto
      Novembre 28, 11:53 Reply

      Il massimale dell’orario settimanale è rapportato al singolo rapporto di lavoro. Il problema non è tanto il cumulo tra rapporti, ma un eventuale infortunio che potrebbe evidenziare, da parte sua, una violazione dei riposi (giornaliero e settimanale). Inoltre, dovrà verificare anche la compatibilità tra i due rapporti per evitare problemi disciplinari.

Lascia un commento