RINNOVATO CCNL IMPIANTI A FUNE

image_pdfimage_print

CCNLSiglata ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto nazionale degli addetti agli impianti di trasporto a fune. E’ quanto riferiscono unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti sull’intesa raggiunta con l’associazione datoriale Anef, sottolineando che “è stata approvata all’unanimità dall’attivo dei quadri e delegati delle tre federazioni e secondo quanto previsto dall’accordo interconfederale su rappresentanza e democrazia sindacale, la riserva sarà sciolta entro il 30 aprile, a seguito della validazione da parte degli addetti nelle assemblee”. L’accordo di rinnovo avrà decorrenza dal 1 maggio 2016 al 30 aprile 2019 e interessa circa 4 mila addetti prevede un aumento medio mensile a regime di 71 euro;  stabilisce inoltre una clausola sociale che garantisce la tutela occupazionale e la conservazione dei trattamenti economici e normativi nei cambi di azienda.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Istat: cresce la presenza di multinazionali in Italia

Aumenta la presenza di multinazionali a controllo estero in Italia. Nel 2014, sono 404 in più rispetto all’anno precedente, rileva l’Istat, per un totale di 13.569 imprese, ma sono comunque

AMADORI ASSUME PER DIVERSI PROFILI

Amadori, azienda per la produzione e commercializzazione di carni avicole, attualmente seleziona Agenti di Commercio, Elettricista, Assicurazione Qualità, Specialista Contabilità e Bilanci, Manutentore Elettrico, Consumer – Product Marketing, Analista Funzionale

Coldiretti Campania: "Programmazione e restyling per sviluppo rurale"

Gennarino Masiello, presidente di Coldiretti Campania, dopo la consegna del documento firmato insieme al direttore regionale Salvatore Loffreda, realizzato dal gruppo di lavoro tecnico dell’organizzazione, esprime tutta la sua soddisfazione

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento