Part-time conveniente in busta

Part-time conveniente in busta
image_pdfimage_print


La firma sul decreto attuativo del cosiddetto ” part-time agevolato” ha acceso il dibattito fra gli addetti ai lavori ancor prima della pubblicazione in «Gazzetta Ufficiale» del provvedimento che attua la previsione contenuta nell’articolo 1, comma 284, della legge di stabilità 2015 (legge 208/15). La disposizione si colloca nel solco delle norme finalizzate a rendere più agevole e graduale l’uscita dal mondo del lavoro dei dipendenti del settore privato. La norma riguarda i dipendenti a …

Continua la lettura su miowelfare.it

Sull' autore

In collaborazione con Miowelfare.it
In collaborazione con Miowelfare.it 40 posts

In collaborazione con http://miowalfare.it La tua porta di accesso all’insieme di prestazioni, servizi e opportunità assicurati e offerti dal sistema italiano di welfare, sia quello di base che quello integrativo: contrattuale, aziendale, individuale.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Un primo segno di flessibilità: Pensioni part-time

di Raffaele Bonanni La promessa flessibilità pensionistica è rimasta, almeno per ora, sulla carta e negli annunci del premier e dei suoi ministri. Un timido, ma significativo, assaggio che qualcosa

Un Jobs Act per le pensioni

(di Giuliano Cazzola) Mi è capitato di commentare con un amico giornalista la questione più seria (anche se non adeguatamente considerata) nella vicenda della proposta dell’Inps per la (contro)riforma del

REI: in Italia aiuto per 900 mila poveri, 7 su 10 risiedono al Sud

Presentati i dati dell’Osservatorio statistico sul Reddito d’inclusione ( REI ) da Inps e Ministero del Lavoro. Le persone che hanno beneficiato dello strumento di lotta alla povertà sono circa

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento